martedì 31 gennaio 2017

Crostata con crema di agrumi


Io ho fatto colazione con questa crostata, una delle torte che preparo più spesso, e ho lasciato sul balcone le briciole visto che ho una coppia di ospiti di questa specie...
Buona settimana!
E

Per la frolla: 
- 200 g di farina;
- 100 g di burro;
- 85 g di zucchero;
- 1 uovo;
- 1/2 bustina di lievito;
- 2 cucchiai di latte;
- scorza grattugiata di un'arancia;
- 1 pizzico di sale.
Per la crema:
- 1 cucchiaio abbondante di farina;
- 2 uova;
- 30 grammi di burro fuso;
- 100 g di zucchero;
- scorza grattugiata di un'arancia;
- succo di 2 arance o di 8 mandarini.


Create una montagna con la farina, la scorza grattugiata dell'arancia (ben lavata!), lo zucchero e il pizzico di sale, aggiungete il burro tagliato a dadini tutto attorno, le uova e il lievito sciolto nel latte nel cratere nel mezzo e impastate velocemente con la punta delle dita finché non otterrete un impasto omogeneo. 
Avvolgete la frolla nella pellicola trasparente e lasciatela in frigorifero per mezz'ora.
Intanto preparate la crema; a bagnomaria sbattete le uova con lo zucchero, unite la scorza d'arancia, aggiungete la farina, il burro fuso e, sempre mescolando, il succo delle arance o dei mandarini. Quando la crema si sarà addenserà toglietela dal fuoco e lasciatela raffreddare.
Stendete la pasta in una tortiera, versatevi la crema ormai tiepida.
Cuocete nel forno ventilato a 180 °C per circa 30 minuti.



mercoledì 25 gennaio 2017

Zuppa nordica di cavolfiore


A Natale mi è stato regalato un bellissimo libro sulla cucina scandinava La nuova cucina del Nord di Simon Bajada.
Per ora ho sperimentato questa ricetta, veramente semplice, da maglione di lana con le trecce e i calzettoni pesanti...
Provatela anche voi e fatemi sapere!

Ingredienti (per 4/6 persone):
- 1 cavolfiore intero (circa 600g);
- 1/2 L di brodo di verdura;
- 50 g di burro;
- 100 g di crème fraiche;
- pepe bianco;
- 4 bacche di ginepro;
- sale q.b.

Lasciate le foglie basse del cavolfiore, lavatelo con cura e arrostitelo in forno a 180 °C per un'ora e mezza circa (deve essere tenero).
Sfornate il cavolfiore, togliete le foglie che userete come decorazione (da salare leggermente) e frullatelo aggiungendo a poco a poco il brodo.
Unite il burro e la crème fraiche e amalgamate bene, aggiustate di sale, condite con le bacche di ginepro e il pepe bianco pestatati nel mortaio e guarnite con le foglie di cavolfiore arrostite.



martedì 10 gennaio 2017

Risotto di zucca al forno,
fonduta di roquefort,
 mandorle tostate e maggiorana


Settimana freddissima qui a Milano e mentre cerco di riordinare la dispensa e il guardaroba vi lascio questa ricetta puntando lo sguardo alla primavera che al momento mi pare lontanissima e che sembra strizzarmi l'occhio, perché quest'anno l'inverno proprio non mi va giù...

Libro: Il mondo secondo Garp di J. Irving
Canzone: Waste a moment dei Kings of Leon

Buona settimana!
E

Ingredienti (per 4 persone):
- zucca delica;
- 1 pizzico di cuminino;
- 1 pizzico di pepe nero;
- 280 g di riso carnaroli;
- mezzo bicchiere di vino bianco;
- 1 L di acqua calda salata/brodo;
- 2 cucchiai di burro;
- 5 cucchiai di parmigiano grattugiato;
- 100 grammi di roquefort;
- 50 ml di panna;
- mandorle a lamelle (tostate due minuti nel forno a 200 °C);
- maggiorana;
- sale q.b.

 In un pentolino scaldate la panna, aggiungete il roquefort tagliato a dadini e frullate con il minipimer così da avere una crema liscia.
 Tagliate la zucca in quarti, eliminate i semi e avvolgete ciascuna parte nella carta stagnola; cuocetela nel forno a 200 °C per 40 minuti, finché la polpa non sarà morbida. 
Lasciatela intiepidire, pelatela e trasferite la polpa nel mixer con sale, cumino e pepe e frullate insieme (se occorre aggiungete un mestolino di acqua calda).
 In una pentola versate un filo d'olio, aggiungete il riso, fatelo tostare per qualche minuto, sfumate con il vino bianco e iniziate ad aggiungere l'acqua o il brodo girando con un cucchiaio di legno e mantenendo la fiamma vivace.
Dopo dieci minuti di cottura unite la crema di zucca (2/3 cucchiai per porzione), proseguitela per altri cinque (in tutto il risotto deve cuocere circa 18 minuti) e mantecate con burro e parmigiano.
Servite. Con un cucchiaio fate un giro di fonduta di roquefort e decorate con le mandorle e la maggiorana.