sabato 31 ottobre 2015

Riso venere in zucca con pecorino senese, cipolla arrosto, 
paprica dolce e foglie di timo


Stamattina sveglia presto, perché anche se non devo essere al ristorante prima delle 10 dovevo assolutamente pubblicare questa ricetta nella giornata di oggi, per prima cosa perché è Halloween e quindi la zucca è d'obbligo, e poi perché magari avete un po' di vacanze/ferie e, dunque, un po' di tempo per provare a prepararla!

Ingredienti (per 2 persone):

- 1 zucca piccola (divisa a metà);
- 100 g di riso venere;
- 100 g di pecorino senese (o una toma simile);
- 1 cipolla dorata;
- timo;
- olio;

- pepe nero;
- paprica dolce;
- sale q.b.

Dividere la zucca in due metà, rimuovere i semi scavando la parte centrale con un cucchiaio, avvolgerla in due pezzi di stagnola e cuocerla nel forno a 230 °C per circa 30 minuti. 
Durante l'ultimo quarto d'ora di cottura mettere ad arrostire in forno anche la cipolla tagliata a spicchi, con un filo d'olio e un pizzico di sale.
Cuocere il riso venere (circa 18 minuti), scolarlo e trasferirlo in una ciotola. 
Una volta che avrete estratto la zucca dal forno, scavatene 1/3 della polpa e tagliatela a cubetti.
Condire il riso con il formaggio tagliato a dadini, la polpa di zucca, gli spicchi di cipolla arrostita, qualche foglia di timo, olio, sale e pepe.
Trasferite il riso all'interno della due metà di zucca, passate in forno per altri 10 minuti e poi finite con un filo d'olio e un pizzico di paprica dolce sulla superficie.



sabato 24 ottobre 2015

Vellutata di broccoli con yogurt e nocciole tostate 
al profumo di noce moscata


Vi lascio questa ricetta facilissima per il primo freddo e vi consiglio due film che ho visto di recente (entrambi leggeri) con Owen Wilson, l'uno, e con Ben Stiller, l'altro: 'While we are young' ('Giovani si diventa') e 'She is funny that way' ('Tutto può accadere a Broadway').
Buon weekend!
E

Ingredienti (per 4 persone):
- 2 broccoli;
- 1 scalogno;
- olio evo;
- acqua;
- noce moscata;
- nocciole tostate;
- yogurt intero;
- sale q.b.

Tagliare i broccoli a tocchetti, porli in un tegamino con un goccio d'olio e lo scalogno a fettine, salare e cuocerli per circa una decina di minuti con il coperchio finché non sono abbastanza teneri (se occorre aggiungere un po' d'acqua). 
Nel mixer frullare i broccoli, aggiungendo a poco a poco brodo/acqua calda (salata) fino a quando non si raggiunge la giusta densità, grattugiare la noce moscata, regolare di sale e servire con un cucchiaio di yogurt nel centro, guarnendo con le noci tostate.



giovedì 15 ottobre 2015

Crostata con crema di mapo


Cadono le foglie. E' arrivato l'autunno. 
Sono seduta sul pavimento col computer sulle ginocchia che rifletto su come non ci sia periodo dell'anno che mi faccia pensare al trascorrere del tempo più di questa e di come sia importante per chi si occupa di cucina ricordarsi sempre della stagionalità dei prodotti.
Non è uno svantaggio non avere i pomodori d'inverno, non ha senso preparare crostate con le fragole, ci sono conserve e marmellate per questa stagione e per la prossima. 
La terra che produce merita il giusto riposo, l'inverno.
Non occorre forzare la mano per portare qualcosa di buono in tavola, bisogna essere attenti alla stagionalità dei prodotti perché solo così se ne può sentire il vero gusto.

Per la pasta: 
- 200 g di farina;
- 100 g di burro;
- 80 g di zucchero;
- 1 uovo;
- 1/2 bustina di lievito;
- 2 cucchiai di latte;
- scorza grattuggiata di 1 mapo;
- 1 pizzico di sale.
Per la crema:
- 1 cucchiaio abbondante di farina;
- 2 uova;
- 30 grammi di burro fuso;
- 100 g zucchero;
- scorza grattugiata di 1 mapo;
- succo di 4 mapo.

Impastare la farina, la scorza grattugiata del mapo  (ben lavato!), lo zucchero, il pizzico di sale, il burro tagliato a dadini, l'uovo e il lievito sciolto nel latte, finché non si ottiene un impasto omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo in frigorifero per almeno mezz'ora.
Intanto preparare la crema: a bagnomaria sbattere le uova con lo zucchero e la scorza del mapo, aggiungere la farina, il burro fuso e, sempre mescolando, il succo . Quando si addensa togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
Stendere la pasta in una tortiera conservandone una parte per le "decorazioni, versarvi la crema ormai tiepida e decorare con la pasta rimasta.
Cuocere nel forno ventilato a 180 °C per 30 minuti.
Va conservata in frigo ed è più buona dal giorno dopo!




giovedì 8 ottobre 2015

Fusilli con pesto di zucca, ricotta salata e salvia

Il pesto non è più solo pesto al basilico, ormai è un modo per indicare un condimento per la pasta realizzato con erbe/verdura e frutta secca pestate o frullate a crudo con l'aggiunta dell'olio di oliva... Questo è il mio esperimento con la zucca, non vi resta che provare se vi piace!

Per altri esempi di pesto: 

Ingredienti (per 4 persone):
- 360 g di fusilli;
- 130 g di zucca (già sbucciata);
- 80 g di ricotta salata;
- 2 pugni di mandorle;
- olio evo;
- 1/3 spicchio d'aglio;
- pepe nero;
- 4 foglie di salvia;
- sale q.b.

Tritare la zucca finemente con il coltello, aggiungere un pezzettino d'aglio, le mandorle, il sale, il pepe, la salvia e frullare nel mixer aggiungendo poco a poco l'olio (circa mezzo bicchiere); trasferire il tutto in una ciotola, unire la ricotta salata grattugiata mescolando con un cucchiaio e un ulteriore goccio d'olio. Assaggiare e aggiustare di sale e pepe se occorre.
Cuocere la pasta, diluire il pesto con un paio di cucchiai di acqua di cottura e condirvi i fusilli. Finire con una grattugiata di ricotta salata e due foglie di salvia.



sabato 3 ottobre 2015

Cinnamon rolls


Weekend è sinonimo di colazione, cimentatevi con un questa ricetta svedese di pan brioche al profumo di cannella!

Ingredienti (per 8 rolls):
- 250 g farina;
- 150 g di burro a temperatura ambiente;
- 170 ml di latte;
- 2 cucchiai rasi di lievito;
- 33 g di zucchero
- 1 pizzico di sale.

Per il "condimento":
- 50 g di burro a temperatura ambiente;
- 40 g di zucchero;
- cannella in polvere;
- granella di zucchero.
Sciogliete il burro (150 g) nel latte mettendolo a scaldare in un pentolino (fino a 50 °C).
In una ciotola ponete il lievito, versatevi sopra il latte e il burro mescolando; aggiungete lo zucchero, il sale e, continuando a girare, la farina. Quando la pasta avrà una consistenza elastica spolverate la superficie di farina e  lasciate riposare per circa un'ora. 
Stendere la pasta su una spianatoia infarinata e ricavatene un rettangolo; spalmate la superficie con il burro e zucchero (mescolati insieme in una ciotolina) e spolverate di cannella; arrotolate la pasta formando un lungo cilindro che taglierete in "rotelle" alte di circa 3 cm; capovolgetele piatte su una teglia coperta da carta forno e lasciatele riposare coperte da un panno per una decina di minuti. Spennellate le "rotelle" con l'uovo sbattuto, guarnite con un po' di granella di zucchero e infornate per 8-10 minuti a 225 °C.